Arriva Emilia 4, la quattro posti a energia solare

Arriva Emilia 4, la quattro posti a energia solare

14/06/2018

Si è svolta in un luogo simbolo la presentazione di Emilia 4, la nuova auto progettata del team Onda Solare: lunedì 11 giugno a fare da cornice al veicolo 100% Made in Italy è stato infatti il Museo Ferrari di Maranello. Emilia 4 è il frutto del lavoro congiunto tra l’Università di Bologna e diverse realtà ed eccellenze del nostro territorio nel settore metalmeccanico.

Costruita e sviluppata in Emilia Romagna, Emilia 4 è poco più di 4,6 metri di lunghezza per 1,8 di larghezza, si sviluppa in altezza per 1,2 metri e presenta una copertura fotovoltaica di 5 metri quadrati, composta da 362 celle di silicio e con una potenza nominale di 1200W. La laminazione delle celle è ad opera dalla torinese Solbian, la cui collaborazione con Onda Solare è ormai consolidata da tempo, avendo partecipato anche alla realizzazione della precedente Emilia 3.

In questa occasione, oltre ad aver usato le sempre più potenti celle fornite dalla statunitense SunPower™, Solbian ha trasferito nel campo automotive gli ultimi sviluppi già introdotti per le imbarcazioni solari, in particolare ha scelto una stratigrafia di materiali in grado di ridurre al massimo il peso del sistema fotovoltaico, senza rinunciare alle caratteristiche di resistenza necessarie in questo tipo di competizioni.   

Batterie incluse, il veicolo a vuoto pesa 230 kg ed è in grado di caricare 4 persone e 2 bagagli ovvero ulteriori 360 kg. 

A una media di 50-60km/h Emilia 4 può vantare un record di autonomia di oltre 600 km senza luce solare.

Il vero banco di prova sarà dal 14 al 22 luglio con l’American Solar Challenge, il team italiano sarà l’unico europeo in gara tra i 32  partecipanti, tra i quali spiccano le più importanti Università americane: MIT, Berkeley, Georgia Tech solo per citarne alcune.

La competizione ripercorre l’Oregon trail, un tragitto di 3500 chilometri dal Nebraska all’Oregon che nell’800 consentiva alle carovane di raggiungere il Pacifico via terra, un lungo percorso quindi, non certo privo di difficoltà e con avversari di fama ben nota, che consentirà al team di testare a pieno il veicolo.

Design: Tembo