Impianto solare a bordo di IMOCA 60

Impianto solare a bordo di IMOCA 60

30/04/2019

Michael Körner - SOLBIAN SOLAR DEUTSCHLAND & ÖSTERREICH

La nostra collaborazione con il Team Malizia si è tradotta in uno sforzo condiviso per ottenere il massimo dagli spazi disponibili. Fin da subito i nostri ingegneri sono rimasti colpiti dal livello di professionalità e dal ritmo serrato che Boris e il suo team hanno sostenuto per preparare la barca alla stagione agonistica di quest'anno.

 Pianificazione 

Partendo da un preciso modello CAD 3D dell’imbarcazione, abbiamo analizzato la doppia curvatura dello scafo e del ponte per definire le possibili aree di installazione dei pannelli. Successivamente, un'analisi delle ombre ci ha permesso di ottimizzare i layout delle stringhe, la posizioni dei diodi di bypass e il sistema di regolazione MPPT distribuito realizzato su misura. La posizione dei cavi è stata progettata per evitare la penetrazione di strutture portanti e ridurre al minimo il loro percorso.

1. Analisi della doppia curvatura sul modello 3D di IMOCA60

Nonostante i dati 3D siano efficaci per il processo di pianificazione iniziale, l'esperienza ha dimostrato che la realtà spesso differisce dal modello virtuale. Per questo motivo abbiamo inviato le stampe 1:1 dell'intero sistema a Lorient (Francia), dove sono state posizionate secondo il layout prestabilito al fine di mettere a punto le forme e la posizioni dei cavi. Questo ha permesso di evidenziare dettagli non visibili sul modello 3D.

2. Modelli di carta 1:1 per il controllo finale di forme e posizioni dei cavi

Dall’intero processo è risultato un sistema da 1149 Wp che utilizza due diversi tipi di celle: celle SP al centro e celle SX sui piani laterali, con un peso complessivo di soli 24,5 kg, incluso l’adesivo pre montato.

3. La progettazione del sistema finale: 1149 Wp, con un peso di soli 24,5 kg, adesivo incluso

 Installazione 

Durante la fabbricazione in Italia e negli Stati Uniti, del sistema solare e dei regolatori di carica, l'equipaggio di Malizia si è occupato di preparare con cura tutte le superfici per l'installazione, rimuovendo la finitura antiscivolo del ponte e irrigidendo le aree di passaggio dei cavi. Dopo la consegna, la pellicola protettiva sul retro è stata rimossa e grazie all'adesivo pre montato, è stato possibile fissare il sistema alle superfici del ponte. Ha fatto seguito la rifinitura dei bordi con un sigillante resistente ai raggi UV.

4. Installazione del pannello con adesivo pre-montato e sigillante per bordi resistente ai raggi UV

Il cablaggio e l'installazione dei 15 regolatori di carica MPPT step-up sono stati ultimati appena in tempo per il lancio della barca e le prime prove in mare: il primo test di 24 ore, da poco completato, è stato alimentato al 100% dal nostro sistema solare.

"Nessuna ricarica necessaria durante il nostro primo viaggio di 24 ore" - Boris Herrmann

5. MALIZIA, finalmente in azione dopo mesi di preparazione per la stagione agonistica

 Grandi piani 

Considerando la motivazione e la qualità del lavoro che la squadra ha dimostrato durante i preparativi, attendiamo con interesse di vedere finalmente Malizia in azione. Non solo siamo fiduciosi di assistere a importanti risultati, confidiamo anche che il nostro sistema solare aiuti a completare una Vendee Globe CO2 neutrale e a diffondere il messaggio di Malizia Ocean Challenge, volto ad educare le nuove generazioni al rispetto degli oceani.

Segui Boris Herrmann e il Team Malizia:

BorisHerrmannRacing

Team Malizia - Yacht Club De Monaco

Yacht Club De Monaco

https://www.borisherrmannracing.com

Design: Tembo